84969-Se-Me-Che-Vuoi-Danza-Con-La-Mia-Follia-Ama-La-Mia-Pazzia-Sposa-I-....gif

Avete presente quelle persone che soffrono in silenzio. Che anche quando muoiono in un addio sorridono e dicono “Vai pure”. Quelle persone che dietro ai loro “Va tutto bene” si nasconde sempre un mondo che cade a pezzi… Ecco, dietro a quelle persone si nasconde un’energia diversa dai “Normali”. Si nasconde vita pura e anime nobili. Hanno un sole stampato nell’anima, un sole che riescono a far risorgere anche dopo i peggiori temporali. Sono vive e la vita gli scorre nelle vene a tal punto che puoi ucciderle in apparenza, ma loro rinasceranno sempre. Rinasceranno migliori, ancor più belle e tu potrai solo ricordarti di averle conosciute perché la loro vita avrà scelto di non incrociare mai più la tua.

Silvia Nelli ©

3.gif

C’è ormai poco della persona che ero un tempo… Detto così potrebbe sembrare che io oggi non sono niente e non ho più niente. In realtà è proprio l’opposto. Ho lasciato la mia “Troppa ingenuità” nel passato portandone con me la giusta quantità che mi permette di non essere “Maligna”, ma nemmeno stupida. Ho perso quella sensazione di “Fallimento” che spesso mi portavo addosso grazie a coloro che mi facevano sentire sbagliata e oggi tengo stretta la convinzione che non tutti o tutto ciò che “Perdi” è una sconfitta. Ho smesso di credere che essere sinceri equivalga a ricevere altrettanto, ma ho imparato che essere sincero è qualcosa che appartiene a me, per me stessa e non devo aspettarmi nulla di sicuro e certo da chi ho di fronte. Malgrado questo resto la bambina e la donna di sempre… Quella che ha rinforzato le sue basi fatte di valori e ha costruito su di esse una delle “Donne” più complete che puoi avere la fortuna (o sfortuna) d’incontrare.

Silvia Nelli ©

l.jpg

Ci siamo negati tempo per donarlo a chi non ha saputo apprezzarlo. Ci siamo negati molti sogni per realizzare i vostri e abbiamo soppresso esigenze per appagare le vostre. Ci siamo persi e a fatica ritrovati. Ci siamo dannati per capirvi, per seguire i vostri sbalzi d’umore e tutti i vostri capricci. Ci siamo annullati per appagare il vostro ego e non ci siamo sentiti dire nemmeno una volta: “Grazie”! Siamo stupidi?! No! Siamo semplicemente quelli che se amano sanno esserci, quelli che non contano le lacrime, i sacrifici o le rinunce, ma danno priorità al sentimento. Siamo quelli che troppo spesso vengono usati, feriti e spesso traditi, quelli che poi una volta voltata pagina nemmeno te ne ricordi più, perché mai hanno contato veramente, nemmeno quando li avevi a fianco. Però ricorda… Siamo anche quelli che vi torneranno in mente il giorno in cui vi sentirete soli, in cui vi sentirete persi e capirete che nella vita non avete costruito niente… E quel giorno per voi saranno caz…i amari, credetemi. 


Silvia Nelli ©

66.jpg

Non è vero che dimentico le persone. Io le metto solamente in un angolo di vita che non guarderò mai più. Le metto in quell’angolo semplicemente perché porterò con me solo l’esperienza che incontrarle mi ha lasciato. Io non dimentico le persone, anzi, me le ricordo benissimo, tutte! Ed è proprio perché non dimentico, che alcune proseguono con me e altre restano in quell’angolo che è il “Passato”! Niente si dimentica e niente si cancella, ma c’è una regola che io amo rispettare per prima, ed è quella di scegliere chi diventa “Passato”, chi merita di essere il “Presente” e chi sarà onorato di accompagnarmi nel “Futuro”.

Silvia Nelli ©

45563354_2093911074240340_815111640897814528_n.jpg

Perdonatemi; mi hanno concesso il dono dell’intelligenza. Comprendetemi; mi hanno fatto la grazia di rendermi autonomo. Pazientate; mi hanno reso indipendente e non schiavo! E adesso che lo sapete, ricordatelo ogni volta che pretendete e non date. Ogni volta che parlate e non ascoltate. Ogni volta che giudicate e non conoscete!

Silvia Nelli ©

36516553_1708845942530281_7013310354574802944_n

Si, anch’io conosco il suono di un cuore che si spezza, che va in frantumi e alza quella maledetta polvere che sa di fallimento, che ti impedisce di vedere ancora la strada. Assieme a lui conosco quanto sia alto il prezzo che comporta ricostruirlo, lasciare che il tempo passi, che il vento porti via quella polvere e che la pioggia lavi bene le ferite. Però proprio grazie a tutto questo conosco quel meraviglioso “Tremolio” che senti dentro allo stomaco quando torni poco a poco a vivere. Quando sia che ci sia la pioggia, sia che ci sia il sole il tuo sorriso è là, acceso come non mai… E’ si, conosco il sapore della distruzione di un sogno, ma anche quello della rinascita di una persona che torna a credere.

Silvia Nelli ©

44447690_1818153501644077_1522464991880413184_n.jpg

Avrai da guardarti dentro milioni di volte durante il cammino. Esaminarti a fondo, correggerti, spronarti e a volte violentarti l’anima per non soccombere, ma reagire. Avrai gli occhi stanchi, affaticati dalla monotonia di un mondo che sembra girare tutto per lo stesso verso e li sentirai bruciare per quelle lacrime che a volte non sei capace di fermare. Avrai l’anima e il cuore provato, amareggiato, dolente e un sorriso imbalsamato, ormai anche lui ha imparato a stare al suo posto anche quando vorrebbe lasciarsi morire. Avrai le braccia riposate, morbide sui fianchi, rassegnate da abbracci che non sono mai arrivati e labbra aride di baci di cui non ricordi ne’ la dolcezza… Ne’ il sapore.
Non finisce qui…
Non finiscono qui le speranze, i sogni e la vita.
Fin quando sarai in piedi niente è finito.
Hai solo nascosto dentro di te quella luce che un tempo ti rappresentava… Stai solo riposando l’anima in attesa di un nuovo raggio di sole.

Silvia Nelli ©